home next




Fondata probabilmente dai Galli, che costituirono un piccolo centro urbano sulla riva sinistra della Senna, poi vi giunsero i Romani guidati da Giulio Cesare che nel suo De Bello Gallico la nomina ripetutamente col nome di Lutetia. In seguito le continue e sempre pi pericolose minacce di invasioni barbariche fecero s che questo primo nucleo si trasferisse nell'Ile-de-la-Cit, da dove inizi una lenta ma continua espansione sulle rive del fiume. Semplice residenza dei re merovingi prima e di quelli carolingi poi, Parigi divenne capitale quando nel 987 Ugo Capeto fond una nuova dinastia, elevando cos la citt a quel rango che non doveva pi perdere durante tutto il corso della storia di Francia. La salita al trono di Filippo II Augusto fece s che Parigi conoscesse uno dei suoi momenti pi splendidi: si inizi la costruzione del Louvre e nel 1215 fu fondata l'Universit. Nuovo splendore si aggiunse con il regno di Luigi IX il Santo, durato dal 1226 al 1270 e durante il quale si costru la Sainte Chapelle e si continuarono alacremente i lavori a Notre-Dame. Fu con la dinastia dei Valois, che Parigi visse una delle pagine pi tristi della sua storia: il 1358 vide la rivolta guidata dal capo dei mercanti parigini Etienne Marcel. Carlo V ristabil l'ordine, facendo erigere fra l'altro anche la Bastiglia, ma fu una pace non duratura. La lotta civile fra le fazioni degli Armagnacchi e dei Borgognoni lasciava il posto all'occupazione straniera dell'Inghilterra, con Enrico VI incoronato re di Francia nel 1430 a Notre-Dame. Nel 1437, infine, Carlo VII riprese Parigi, ma nuovi tumulti e sempre pi sanguinose rivolte si alternavano a terribili epidemie di peste che devastavano la popolazione gi stremata. Per tutto il Cinquecento, poi, a Parigi furono preferiti i castelli della Loira, che i vari re che si avvicendavano sul trono di Francia avevano eletto a loro dimora.